Notiziario della Federazione IX/ 2020



Riunione del Comitato centrale del 24.11.2020 di Patrick Dal Mas


Per l’Ufficio Presidenziale, in entrata della riunione di comitato, il Presidente saluta i membri, informando i presenti sui seguenti temi: . i timori legati alle possibili conseguenze di una bocciatura della Nuova Legge sulla Caccia si stanno confermando. A livello parlamentare un deputato del Nazionale (Jauslin, PLR) ha proposto un’iniziativa parlamentare, accolta per 12 voti contro 11, che chiede, da una parte, una regolamentazione del lupo che tenga conto dell’esito della votazione, ma dall’altra, anche un adeguamento della protezione delle specie cacciabili in pericolo, ciò che metterebbe in serio pericolo la caccia bassa (lepri, beccaccia, fagiano di monte). La palla va ora alla commissione degli Stati che dovrà esprimersi in questo senso verso febbraio. Se l’iniziativa parlamentare dovesse superare questo scoglio si aprirebbe la procedura prevista per trasformare l’iniziativa in testo di legge per la sua applicazione. . il Presidente FCTI ha avuto recentemente un incontro virtuale con il nuovo Capo UCP Putelli, con il quale ha discusso dei temi scottanti che riguardano l’attività venatoria, e per impostare la collaborazione futura. L’incontro è stato positivo e costruttivo, il che fa ben sperare per il futuro. . il Comitato stabilisce di riunirsi il prossimo 13 febbraio per una riunione straordinaria per definire le strategie future della FCTI a medio-lungo termine. Si definiscono anche alcune proposte di date per l’Assemblea Delegati, da comunicare sottoporre poi alla Società organizzatrice.. a seguito delle restrizioni dovute alla pandemia, non sarà possibile organizzare a breve un incontro del Comitato allargato ai presidenti distrettuali e sarà quindi premura del Comitato centrale informare per corrispondenza i colleghi sui temi più importanti.


Per l’Area Comunicazione il responsabile informa che la rivista di dicembre è stata distribuita a tutti gli abbonati e che il termine per inoltrare testi da pubblicare per la rivista di febbraio è il 7 gennaio. Nel frattempo a gennaio verrà inviata una newsletter informativa. Per quanto riguarda il sito federativo, si comunica che due dei tre banner disponibili sono già stati venduti ad aziende interessate a questi spazi pubblicitari. Si è in attesa di risposta per il terzo. Per Instagram, il comitato decide di accettare la pubblicazione di quiz di formazione continua per cacciatori e canditati per ravvivare il canale social durante i periodi in cui non c’è attività venatoria. Per questa attività si collabora con l’Area Formazione e Esami.


Per l’Area Segretariato e Finanze il responsabile informa che si sta occupando delle finanze dell’anno trascorso e di quelle future, che necessitano delle riflessioni che dovranno essere affrontate dal Comitato prossimamente.


Per l’Area della Gestione Venatoria il responsabile informa che l’UCP ha inoltrato le proposte delle date delle stagioni di caccia alta 2022-23 e 24. Le proposte verranno inoltrate al comitato per consultazione. Per quanto riguarda il rinnovo bandite, il documento è stato inoltrato in consultazione a tutte le società e distretti, che devono inoltrare le proprie osservazioni entro la fine di dicembre. Allo stato attuale solo due distretti (Lugano e Blenio) lo hanno già fatto.


Per l’Area della Gestione del Territorio il responsabile informa che sui canali di comunicazione della FCTI sono stati pubblicati i termini e le indicazioni a favore delle società venatorie per l’organizzazione dei prossimi interventi habitat. Seguirà a breve sulla rivista Terra Ticinese, un articolo di Locatelli su importanti progetti di intervento habitat effettuati da società venatorie sul territorio cantonale.


Per l’Area Formazione ed Esami il responsabile informa che l’organizzazione di un eventuale esame di caccia scritto online, nel caso le future misure sanitarie lo richiedessero, è quasi ultimata. Anche i corsi di formazione dei candidati cacciatori potranno essere disponibili online se le condizioni sanitarie COVID-19 lo richiedessero. Rinviata recentemente a metà dicembre la riunione della commissione dell’esame orale sulle armi, che voleva riunirsi per discutere una revisione parziale dei contenuti dello stesso.


Per l’Area Giuridica il responsabile informa che entro la fine dell’anno verrà anche affrontata la problematica delle recinzioni da portare a livello politico.


Per l’Area Rapporti interni-esterni il responsabile informa che Raimondo Locatelli ha contattato tutte le società rendendosi disponibile a redigere articoli nel caso le stesse avessero degli anniversari importanti da festeggiare.


Per l’Area Tiro il responsabile informa che la PPPT è stata al momento sospesa per la situazione sanitaria. Nel frattempo si è proceduto alla riservazione dello stand del Ceneri per l’anno 2021 per la PPPT.

202 visualizzazioni