Notiziario della Federazione V/ 2021



Riunione del Comitato centrale del 25.05.2021 di Patrick Dal Mas


Per l’Ufficio Presidenziale, in entrata della riunione di comitato, il Presidente saluta i membri, riuniti in presenza secondo le norme di protezione vigenti. Di seguito informa i presenti che alla riunione di comitato di giugno verrà presentata dall’Area Comunicazione la strategia di comunicazione esterna 2021-2025. Il bilancio dell’Assemblea Delegati 2021, avvenuta online (grazie all’importante lavoro organizzativo di Michele Tamagni), è globalmente positivo. È stato importante averla potuta effettuare quest’anno, anche se in questa modalità, per poter mantenere il contatto con la base. Desta però preoccupazione l’assenza di due distretti a questo importante appuntamento federativo: quello di Bellinzona e di Riviera. Su questo tema sarà necessario ritornare con i diretti interessati. Il Presidente informa inoltre che recentemente ha avuto luogo la riunione Consultiva per il regolamento venatorio 2021, che vede coinvolti tutti i portatori d’interesse. Non sono sorte novità di rilievo, per cui si attende la bozza di regolamento 2021. L’Associazione svizzera dei Beccacciai ha promosso la traduzione e la pubblicazione dell’interessante documento “Cacce tradizionali della selvaggina minuta” e chiede alla FCTI un contributo finanziario in questo senso. Il Comitato si esprime favorevolmente in merito e prenderà contatto con i rappresentanti coinvolti per definirne le modalità.


Per l’Area Comunicazione il responsabile informa che:

  • la rivista di giugno è in fase di stampa . il sito è stato aggiornato con importanti informazioni, come il calendario di tiro FCTI al Ceneri aggiornato, il resoconto dell’Assemblea Delegati 2021 e il comunicato stampa sulla Prova periodica di tiro (PPPT).

  • la Newsletter di maggio è prossima all’invio


Per l’Area Segretariato e Finanze il responsabile informa che:

  • è prossima la definizione di un nuovo documento a favore dei giovani candidati cacciatori che avranno superato l’esame di abilitazione di caccia, contenente alcuni principi fondamentali di comunicazione riguardanti la nostra passione, da abbinare al documento del Codice Etico del cacciatore ticinese.


Per l’Area Formazione ed Esami si informa che la giornata obbligatoria sulle armi a favore dei candidati cacciatori è andata bene. Il 31 maggio prossimo inizieranno gli esami orali di caccia, a cui parteciperanno 105 candidati.


Per l’Area Giuridica il responsabile informa che i lavori di aggiustamento dello statuto del Distretto di Bellinzona sono quasi ultimati. L’interrogazione parlamentare sul tema delle recinzioni pericolose per la selvaggina è invece pronta e verrà inoltrata per osservazioni al comitato centrale.


Per l’Area Tiro il responsabile informa che il prossimo 15 agosto scadrà il termine per richiedere alla FCTI il duplicato della certificazione della prima prova periodica di tiro, nel caso in cui il cacciatore l’avesse persa.

110 visualizzazioni