Cerca

Tagliatelle con ragù di colombacci



(Questa ricetta l'abbiamo pubblicata anche sulla rivista "La Caccia" Nr.1 Febbario 2014 a pagina 24)


Una sera dello scorso novembre siamo stati ospiti dell’amico e collega Luca Visconti a Gemonio, in provincia di Varese. Un’ottima cena, a base di selvaggina da piuma e con piacere riportiamo la ricetta del primo piatto. Tralasciamo quella del piatto forte, delizioso, per non rischiare la galera dalle nostre parti (polenta e tordi…). Come primo, ci hanno servito delle tagliatelle condite con un ragù di colombacci, prontamente fotografate. I colombacci sono permessi anche da noi e forse, per questa ricetta, si potrebbero utilizzare anche delle beccacce.


Ricetta del ragù di colombaccio per quattro persone: spolpare due colombacci (petti + sovra cosce) e sminuzzare la carne con il coltello a piccoli quadratini. Preparare soffritto di cipolla (con aggiunta di un poco d’aglio) con olio di oliva extravergine e aggiungere la carne, dopo doratura della cipolla. Bagnare con vino bianco, quando questo è evaporato aggiungere dieci centimetri di salsiccia dolce di suino sbriciolata (luganighetta). Lasciare cuocere per qualche minuto poi aggiungere il pomodoro a cubetti (quello in scatola). Salare e pepare a piacimento e continuare la cottura per circa 30-35 minuti. Cuocere le tagliatelle, aggiungere il ragù, mescolare bene e servire su piatti preriscaldati.

0 visualizzazioni